CONSERVATORIA e CATASTO : QUALI SONO LE DIFFERENZE?

Negli uffici della Conservatoria sono presenti i documenti che attestano i passaggi di proprietà e di altri diritti reali su un immobile ...

DIFFERENZA fra CONSERVATORIA e CATASTO

Qual è la differenza fra il Catasto e la Conservatoria?

Presso la Conservatoria sono presenti i documenti che attestano i passaggi di proprietà e di altri diritti reali su un immobile quali trascrizioni , iscrizioni e annotamenti.

Il Catasto rappresenta l’inventario dei beni immobili presenti sul territorio italiano e consente di accertare e catalogare le proprietà immobiliari soggette a imposta al fine di determinare il reddito imponibile.

Quindi per avere la certezza che un determinato immobile appartenga ad un determinato soggetto è necessario reperire la avvenuta trascrizione presso la Conservatoria competente.

La normativa attuale prevede l'obbligo per i notai di verificare la perfetta corrispondenza fra i dati reperiti dalla consultazione dei Registri Immobiliari e quelli risultanti dalla visura catastale .

Se manca questa corrispondenza il notaio non può stipulare l'atto ; lo sbarramento è ferreo ed è sanzionato con la nullità dell’atto , nonché con sanzioni disciplinari e civili.

Ecco perchè pensiamo che ogni singolo cittadino o ogni singola società debba preventivamente verificare questa perfetta corrispondenza , per questo motivo abbiamo creato #check-up-immobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *